slider-pag.-riab.-oncologica-convenzionata_1

Riabilitazione Oncologica in Convenzione

Nell’ultimo decennio ci sono stati formidabili progressi nella diagnosi e nel trattamento dei tumori della mammella. Oggi, oltre l’80% delle pazienti mostra una sopravvivenza superiore a 5 anni e buona parte guarisce completamente. Queste pazienti però, soprattutto quelle che hanno subito un trattamento con certi tipi di farmaci, possono andare incontro ad importanti complicanze cardiovascolari che impattano negativamente sulla aspettativa e sulla qualità di vita. Queste complicanze possono essere fortemente ridotte seguendo uno stile di vita che preveda l’abolizione di fattori di rischio (alcol e fumo in particolare), un’alimentazione corretta e la pratica costante di attività fisica.

Il programma di riabilitazione oncologica di UPMC Institute for Health Chianciano Terme, anche in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale per i residenti nell’ambito dell’Area Vasta Sud Est, combinando la prescrizione dell’esercizio fisico con l’educazione ad una corretta alimentazione e alla gestione dello stress, ha l’obiettivo di fornire, con il supporto di un team multidisciplinare di professionisti, gli strumenti per il recupero e il mantenimento del benessere fisico e psicologico delle pazienti, preservando la qualità di vita e la loro indipendenza nella società.

Nel breve termine la riabilitazione oncologica aiuta a:

  • Ottimizzare i risultati del primo intervento e perseguire la stabilità clinica
  • Limitare le conseguenze fisiologiche e psicologiche della malattia oncologica
  • Migliorare globalmente la capacità funzionale e incidere così favorevolmente sul grado di autonomia, indipendenza e, quindi, sulla qualità della vita

Nel lungo termine la riabilitazione oncologica aiuta a:

  • Proteggere il cuore e prevenire l’insorgenza delle complicanze cardiovascolari associate ai trattamenti ricevuti
  • Ridurre il rischio di mortalità o di avere futuri eventi cardiovascolari
  • Ridurre la probabilità di recidive del tumore al seno

Cosa prevede il programma di riabilitazione oncologica?

  • Valutazione clinica iniziale, cardiologica e fisioterapica
  • Programma di esercizio fisico personalizzato
  • Educazione nutrizionale e lezioni di cucina salutare
  • Terapie integrate

A chi è rivolto il programma di riabilitazione oncologica?

Pazienti oncologiche sottoposte a:

  • Terapia con Antracicline
  • Terapia con Trastuzumab, Pertuzumab, Taxani
  • Terapia con inibitori delle aromatasi
  • Radioterapia locoregionale
  • Qualsiasi tipo di trattamento chemio o radioterapico in pazienti con fattori di rischio cardiovascolare, quali:
    • almeno due tra fumo di sigaretta, ipertensione, dislipidemia, diabete, obesità;
    • età superiore a 60 anni all’inizio del trattamento
    • ridotta performance cardiaca in condizioni basali, pregresso infarto miocardico ischemico, valvulopatia di grado moderato-medio)

Non potranno essere ammesse nel programma pazienti con complicanze e comorbidità tali da controindicare la riabilitazione ambulatoriale (es. frazione di eiezione ≤ 40%)

PREVENZIONE E RIABILITAZIONE ONCOLOGICA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi