Female doctors's hands holding red heart

Cardiologia

La cardiologia si occupa dello studio, diagnosi, trattamento e cura delle malattie cardiovascolari, acquisite o congenite.

Presso UPMC Institute for Health è disponibile un ambulatorio di cardiologia, dove è possibile effettuare la visita specialistica ed esami diagnostici.

Visita specialistica

La visita cardiologica è un esame clinico finalizzato alla determinazione di segni e sintomi di alterazioni cardiologiche e/o cardiovascolari. Prevede un’anamnesi completa, indispensabile per valutare eventuali fattori di rischio clinici e la complessiva capacità funzionale cardiocircolatoria, parametri come pressione arteriosa, frequenza cardiaca e dati antropometrici. Inoltre, viene verificata l’eventuale presenza di edemi e viene auscultato il cuore, alla ricerca di eventuali soffi cardiaci indicativi di disfunzioni valvolari e/o di alterazioni del ritmo indicative di aritmie. L’auscultazione del torace ricerca eventuali segni di sovraccarico cardiocircolatorio o problematiche respiratorie che possano influenzare l’attività del cuore.

Esami diagnostici di cardiologia

Elettrocardiogramma

È un esame diagnostico ambulatoriale che consente di registrare e visualizzare graficamente l’attività elettrica del cuore. Attraverso il monitoraggio degli eventi elettrici che precedono e seguono la contrazione e il rilasciamento del cuore, è possibile individuare l’eventuale presenza di una malattia cardiaca o di un disturbo del ritmo (aritmia).

Ecocardiogramma

Utilizza gli ultrasuoni per visualizzare l’anatomia del cuore e la sua funzione e fornire informazioni fondamentali sulla sua contrattilità, sulla morfologia delle valvole cardiache e sul flusso del sangue all’interno delle cavità. È un esame indolore e non invasivo. Consente di visualizzare anomalie cardiache anche in una fase particolarmente precoce, integrando le informazioni ottenute dalla visita e dall’ECG e consentendo un’adeguata diagnosi e un corretto trattamento.

Prova da sforzo

È un elettrocardiogramma (ECG) effettuato durante uno sforzo fisico. Consiste nel registrare l’elettrocardiogramma e la pressione arteriosa mentre il paziente pedala, con carichi di lavoro crescenti, su una cyclette. L’uso più comune di questo esame è per valutare l’eventuale sofferenza del cuore sotto sforzo e, quindi, diagnosticare una malattia delle coronarie (le arterie che irrorano il cuore) o un’anomala risposta della pressione arteriosa allo sforzo.

Holter cardiaco

È un test non invasivo e indolore che permette di registrare 24 ore su 24 l’attività elettrica del cuore. È uno strumento prezioso per lo studio delle aritmie cardiache, delle alterazioni del ritmo e del rischio aritmico , nonché per valutare l’efficacia di un’eventuale terapia antiaritmica in atto. Si ottiene applicando gli elettrodi al torace e registrando i dati su un piccolo strumento posizionato alla cintura del paziente. Il giorno successivo, i dati dell’ECG delle 24 ore vengono memorizzati e scaricati su un computer. Il cardiologo può così leggere ed interpretare con attenzione i risultati dell’esame.

Cardiologia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi