10 Settembre 2020

Benefici dell’esercizio fisico per i pazienti oncologici

esercizio fisico per i pazienti oncologici

La comunità medica e scientifica ormai da anni raccomanda un’attività fisica regolare come strumento fondamentale per restare in salute. Questo è vero anche in pazienti con malattie cardiovascolari ed oncologiche. Quindi, l’esercizio fisico per i pazienti oncologici è fondamentale.

La diagnosi di tumore e i trattamenti a cui si viene sottoposti (chirurgia, chemioterapia, radioterapia, ecc.) sono fisicamente e psicologicamente impegnativi. Alcuni giorni sono più difficili di altri, ci si può sentire spaventati, esausti, senza energie. Durante le terapie oncologiche, i marcatori dell’infiammazione aumentano e ciò può determinare o aumentare condizioni di malessere psicologico, come la depressione. L’esercizio fisico può ridurre i segnali infiammatori, migliorando l’umore, attraverso il rilascio di sostanze chimiche nel cervello (es. serotonina) che contribuiscono ad aumentare la sensazione di benessere.

I trattamenti oncologici possono provocare l’insorgenza di complicanze a carico di vari apparati. In particolar modo alcuni chemioterapici e le nuove terapie immunologiche possono produrre “cardiotossicità”. Numerosi studi dimostrano che l’attività fisica può contrastare gli effetti negativi delle cure oncologiche (affaticamento, disfunzione polmonare e del sistema immunitario) e prevenire la cardiotossicità, i cui effetti si manifestano anche quando il tumore è in completa remissione e il paziente è considerato guarito.

Quali sono, quindi i benefici dell’esercizio fisico per i pazienti oncologici, durante e dopo le terapie?

  • miglioramento della performance cardio-respiratoria
  • aumento della forza e dell’energia
  • riduzione dello stress
  • prevenzione e riduzione degli effetti collaterali delle terapie oncologiche
  • riduzione del rischio di recidive
  • riduzione del rischio di mortalità
  • miglioramento delle capacità funzionali e del grado di autonomia
  • miglioramento della qualità di vita

È quindi importante includere la pratica regolare dell’attività fisica non solo durante le terapie oncologiche, ma anche nelle fasi successive. UPMC Institute for Health Chianciano Terme offre un programma di riabilitazione oncologica che prevede la prescrizione “su misura” dell’attività fisica, adattata in base alle caratteristiche peculiari del paziente, alla sua condizione clinica, ai farmaci somministrati, alla terapia oncologica seguita, all’anamnesi personale e alla sua risposta cardiaca all’esercizio.

Per maggiori informazioni sul programma di riabilitazione oncologica, le modalità di accesso e di prenotazione: 0578 61198 – upmcchianciano@upmc.it