Angiologia

Angiologia

L’angiologia è la branca della medicina che studia, diagnostica e cura le patologie dell’apparato circolatorio e del sistema linfatico.

Tra le patologie trattate dall’angiologia rientrano:

  • l’insufficienza venosa cronica
  • la trombosi venosa profonda e la trombosi venosa superficiale
  • le ulcere vascolari
  • le malformazioni artero-venose
  • la patologia arteriosa periferica e dei tronchi epiaortici

Presso UPMC Institute for Health Chianciano Terme sono disponibili i seguenti servizi:

  • visita angiologica
  • trattamento con scleroterapia capillari inferiori
  • ecocolordoppler
    • presenta arterioso e/o venoso degli arti inferiori e superiori
    • dei tronchi sovraortici
    • aorta e(o grossi vasi addominali

Quando è opportuno prenotare una visita angiologica?

È opportuno prenotare un visita con un angiologo in presenza di sintomi e segni indicativi di una patologia venosa (edemi delle gambe, varici, ulcere trofiche) o di insufficienza arteriosa (dolore durante la deambulazione o l’uso di un arto). Quando sono presenti uno o più fattori di rischio vascolare (ipertensione, ipercolesterolemia, fumo, diabete), una valutazione angiologica è in grado di prevenire le complicanze circolatorie legate all’aterosclerosi (ischemia critica degli arti, aneurismi e dissezioni dell’aorta, ictus cerebrale).

Nello specifico, è consigliabile l’effettuazione di una visita angiologica a chi:

  • ha varici o ulcere degli arti inferiori
  • ha più di 50 anni e:
    • presenta uno o più fattori di rischio vascolare (fumo, ipertensione, colesterolo elevato)
    • soffre di diabete
    • ha presentato eventi cardiaci o cerebrali ischemici

Come si svolge la visita angiologica?

In generale, per la visita angiologica non sono necessarie particolari preparazioni. In casi specifici, il medico di riferimento fornirà le indicazioni da seguire. Per esempio, se viene richiesto di effettuare un ecocolordoppler degli arti, è consigliato seguire una dieta povera di scorie un paio di giorni prima della visita. La visita consiste nella raccolta della storia anamnestica del paziente, indagando lo stile di vita, la familiarità per determinate patologie (es: ipertensione, diabete, ecc.), eventuali sintomi e le terapie farmacologiche seguite. A questo, farà seguito l’esame fisico (osservazione dei distretti corporei, per verificare la presenza di arrossamenti o varici, controllo dei polsi periferici ed eventuale presenza di soffi vascolari). In base ai reperti emersi durante la visita, l’angiologo deciderà la terapia e/o gli esami di approfondimento da eseguire.

Angiologia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi