AMBULATORIO DI CHIRUGIA BARIATRICA
AMBULATORIO DI CHIRUGIA BARIATRICA

Ambulatorio di Chirurgia Bariatrica

AMBULATORIO DI CHIRUGIA BARIATRICA

 

Presso UPMC Institute for Health Chianciano è attivo un ambulatorio di chirurgia bariatrica, in collaborazione con il Dott. Costantino Voglino e il Dott. Andrea Tirone, per test diagnostici e valutazione dei pazienti candidati all’intervento chirurgico e visita specialistica di follow-up post-intervento.

 

CHIRURGIA BARIATRICA

L’obesità è una delle maggiori sfide della salute pubblica del ventunesimo secolo. L’indice di massa corporea (IMC o BMI) è un primo indicatore delle condizioni di sovrappeso e obesità e si calcola dividendo il peso della persona (in chilogrammi) per il quadrato della sua altezza (in metri). Un BMI uguale o superiore a 25 indica una condizione di sovrappeso. Una persona con un BMI uguale o maggiore di 30 è generalmente considerata obesa. Dagli anni 80 la prevalenza dell’obesità è pressoché triplicata in molti paesi europei e il numero delle persone colpite continua ad aumentare in maniera allarmante. In Italia l’incidenza dell’obesità è stimata intorno al 10% (circa 6 milioni di casi) con importanti differenze geografiche tra Nord e Sud.

L’eccesso di peso, oltre a causare disabilità fisiche e problemi psicologici che si ripercuotono sulla sfera sociale, aumenta drasticamente il rischio di sviluppare numerose patologie tra cui malattie cardiovascolari, cancro e diabete.

La chirurgia bariatrica è una branca della chirurgia che si occupa del trattamento dell’obesità e delle sue complicanze. Si pone come obiettivi primari non solo il dimagrimento del paziente (con conseguente beneficio sulla qualità della vita), ma anche il miglioramento (o la risoluzione) di tante patologie legate all’obesità, come il diabete mellito di tipo 2, l’ipercolesterolemia, l’ipertensione arteriosa. In particolare, per quanto riguarda il compenso glicemico, numerosi studi clinici evidenziano un sostanziale miglioramento o addirittura una risoluzione del diabete mellito di tipo 2, indipendentemente dal calo ponderale ottenuto con la chirurgia bariatrica.

La validità dell’approccio chirurgico è ormai ampiamente dimostrata e testimoniata dal drastico e continuo aumento del numero di interventi effettuati annualmente.

 

VALUTAZIONE CHIRURGICA E INDICAZIONE ALLA TERAPIA CHIRURGICA

Ad oggi è possibile proporre un intervento di chirurgia bariatrica quando:

– IMC ≥ di 40.

– IMC ≥ di 35 in presenza di patologie obesità legate.

– IMC ≥ di 30 in presenza di diabete mellito di tipo 2

La condizione che potrebbe sostenere l’indicazione all’intervento chirurgico è la dimostrata impossibilità a ridurre il peso con altri approcci terapeutici.

Una volta inquadrato il paziente il team multidisciplinare, costituito dall’endocrinologo, dal chirurgo, dal dietologo e dallo psicologo/psichiatra, propone l’intervento di chirurgia bariatrica.

 

CLASSIFICAZIONE DELLE PROCEDURE BARIATRICHE

  • Metodiche restrittive: consistono nel praticare una restrizione reversibile dello stomaco che induce un rapido senso di sazietà. Tipologia di intervento chirurgico: bendaggio gastrico regolabile
  • Metodiche ad azione sia restrittiva (meccanica) sia funzionale (anoressizzante): consistono nel praticare una restrizione dello stomaco, associato o meno a tratti di intestino bypassati a seconda del tipo di intervento chirurgico, con conseguenti modificazioni ormonali che promuovo un senso di sazietà precoce. Tipologia di intervento chirurgico: sleeve gastrectomy, bypass gastrico
  • Metodiche ad azione malassorbitiva: comportano una riduzione irreversibile delle dimensioni dello stomaco e riducono l’assorbimento di calorie e nutrienti. Tipologia di intervento chirurgico: minigastric bypass (meglio definito By-pass gastrico con anastomosi singola o con anastomosi unica)

CONVENZIONI E ASSICURAZIONI

Scopri come raggiungerci scegliendo la modalità che preferisci

car train fly
upmc3

A UPMC Institute for Health Chianciano Terme ci occupiamo della prevenzione delle malattie epato-bilio-pancreatiche e gastrointestinali, delle problematiche cardiache, della sindrome metabolica e del diabete. In una parola, ci prendiamo cura di te.

upmc2

Divisione italiana del Centro Medico dell’Università di Pittsburgh con sedi a Roma (UPMC Hillman Cancer Center San Pietro FBF, radioterapia oncologica e UPMC Salvator Mundi International Hospital), Palermo (ISMETT IRCCS, trapianti e terapie ad alta specializzazione e Fondazione Ri.MED, ricerca), Chianciano Terme (UPMC Institute for Health, medicina preventiva e Palestra della Salute) e Mirabella Eclano (UPMC Hillman Cancer Center Villa Maria, radioterapia oncologica).

upmc1

UPMC è un’azienda sanitaria integrata con sede principale a Pittsburgh, Pennsylvania. Grazie alle sue elevate competenze cliniche, gestionali, di ricerca e formazione, UPMC è tra i sistemi sanitari leader negli Stati Uniti. UPMC International condivide conoscenze e competenze cliniche, tecnologiche e gestionali con partner in diverse parti del mondo per fornire la migliore assistenza sanitaria ai pazienti vicino a casa.

Seguici: